Non sei loggato! Inserisci i tuoi dati per scoprire i servizi dedicati alla tua zona

Inserisci i tuoi dati

Apri il modulo
Vai ai servizi per le utenze

Raccolta rifiuti
agricoli

maschera slide

Raccolta rifiuti agricoli

Per una raccolta consapevole dei rifiuti agricoli

Per le attività agricole Savno propone il servizio di raccolta dei rifiuti agricoli.

A partire dal 2019 per le utenze del Bacino TV1 è possibile attivare la convenzione per la raccolta dei rifiuti speciali provenienti da attività agricole presso gli uffici di Savno Srl, in via M. Piovesana 158/b, 31015 Conegliano (TV)

Telefono: +39 0438 1711005
Fax: +39 0438 420008
E-mail: rifiutiagricoli@savnoservizi.it



Attivare il servizio di raccolta rifiuti agricoli

Per attivare il servizio è necessario prendere visione della seguente documentazione e seguire le indicazioni ivi contenute:

Per aderire al servizio è necessario firmare la convenzione (3 firme) e restituirla agli Uffici di Savno Srl a mezzo posta o recandosi presso l'ecosportello Savno del proprio Comune. Se si desidera prenotare il servizio di raccolta a domicilio compilare e consegnare anche la scheda di richiesta raccolta a domicilio.


Il servizio con Ecomezzo

Il servizio di raccolta mediante Ecomezzo prevede la possibilità di conferire i rifiuti prodotti dalla propria attività agricola nella quantità massima di 30 Kg o 30 lt. Ci sono siti appositamente attrezzati ai quali si può accedere indipendentemente dal Comune di provenienza, in giornate prestabilite dal calendario scaricabile qui di seguito.

L’utente può usufruire del servizio 4 volte l’anno e il rifiuto conferito non potrà comunque superare i 100 kg o 100 lt anno.

Per poter usufruire del servizio Ecomezzo è necessario:

  • essere in possesso di regolare convenzione attiva;
  • aver provveduto al saldo di tutte le fatture pregresse;
  • essere in possesso dell’apposita tessera da esibire in loco all’atto del conferimento che, si ricorda, è personale e per nessuna ragione cedibile a terzi.

Il conferimento dei rifiuti sarà inoltre consentito solo se saranno rispettate le seguenti disposizioni di confezionamento:

  • i teli per la ricopertura delle serre e per le pacciamature, le reti antigrandine e per i filari dovranno essere confezionati in pacchi o in rotoli legati;
  • gli accumulatori al piombo potranno essere conferiti allo stato sfuso solo se non vi sono perdite presenti;
  • gli oli esausti di origine minerale e sintetica e gli oli di origine vegetale e animale provenienti da fritture dovranno essere stoccati in taniche o in fusti a tenuta impermeabile e adatti per lo svuotamento in loco mediante travaso;
  • i rifiuti di origine veterinaria dovranno essere conferiti su contenitori a norma in cartone con sacco in plastica incollato pre-inserito con fascetta di chiusura con marchio UN, mentre gli oggetti taglienti potenzialmente infetti (siringhe, aghi, lamine) dovranno essere conferiti in contenitori in plastica completamente inceneribili con coperchio di apertura che ne permetta la chiusura provvisoria e definitiva a tenuta ermetica;
  • tutti i rifiuti non sopraccitati, distinti per tipologia, dovranno essere confezionati in sacchi semitrasparenti.

Si ricorda infine che, ai sensi della normativa vigente, è vietata la miscelazione di rifiuti pericolosi e non pericolosi.

Calendario ecomezzo 2020